La tecnica del mix – MibMix

L’approccio pedagogico del metodo e’ legato a quello della tradizione belcantistica italiana settecentesca tramandata nel tempo da Riccardo Daviesi, E.Herbert-Caesari, e sostenuta da gloriosi cantanti tra i quali Antonio Cotogni, Mattia Battistini, Beniamino Gigli, Adelina Patti, Tito Schipa .

Quello che la maggior parte degli insegnanti di canto non riesce a capire e’ che non c’e’ bisogno di pensare a venti cose diverse ogni volta che si apre bocca. E non c’e’ bisogno di studiare canto per piu’ di un paio di settimane prima di iniziare a “sentire” risultati positivi … Non importa se canti Pop, Rock, Opera o Teatro Musicale. E’ meglio cantare con una tecnica che possa permettere di rilassarsi e concentrarsi sull’esecuzione. Che poi, e’ quello che voi cantanti cercate , giusto? .

La tecnica vocale del “Mix” si basa sui principi della tradizione belcantistica italiana settecentesca tramandata nel tempo da Riccardo Daviesi, E.Herbert-Caesari e sostenuta da gloriosi cantanti tra i quali Antonio Cotogni, Mattia Battistini, Beniamino Gigli, Adelina Patti, Tito Schipa!.

Con la tecnica  del mix si puo’ Accrescere significativamente l’estensione, la potenza, il dominio e la flessibilita’ vocale. Rendere naturale ed uniforme l’intera estensione vocale eliminando rotture e bruschi passaggi di tono. Bilanciare l’emissione vocale nella sua intera estensione. Permettere una considerevole potenza di suono senza sforzature dannose. Garantire una riguardevole longevita’ vocale. Permettere una maggiore liberta’ stilistica. Aumentare la fiducia del cantante nei propri mezzi espressivi. La tecnica  del Mix è perfettamente adatta per qualsiasi stile vocale quali: jazz, rock, pop, r n b, gospel, classico, musicals, latino-americano..

Essa permette di costruire voci capaci di cantare in una maniera libera e naturale, uniformemente dalla zona piu’ grave della propria estensione fino alla zona acuta senza alcun break o improvviso cambiamento nella qualità timbrica. L’apprendimento di questa tecnica permette al cantante di: – cantare con naturalezza, liberta’ muscolare e facilita’ di emissione – aumentare la propria estensione vocale, la resistenza e la forza del tono vocale – controllare e gestire efficacemente l’accordo pneumo-fono-risonanziale – ottenere flessibilità stilistica, adattandosi la tecnica perfettamente ad ogni stile vocale. Tali risultati vengono ottenuti fornendo ogni cantante della capacita’ di trovare l’equilibrio tra flusso aereo e resistenza muscolare degli intrinseci della laringe, all’interno di una postura laringea comoda e rilassata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *